Dall'Horological Journal del Marzo 2008

Classificazione e misurazione dei vecchi vetri per orologi da tasca

Come molti altri collezionisti, nel corso degli anni ho avuto modo di acquistare una grande quantità di vetri per orologi.
Ad oggi questi vetri vanno dagli ultrasottili, adatti agli orologi da tasca con coperchio, a quelli enormi utilizzabili su orologi da tavolo.
E comunque capita che qualche volta non riesca ancora a trovare quello adatto.
Per i vetri di produzione più recente non ci sono problemi di identificazione: le etichette che hanno, riportano le misure in decimi di millimetro, così, se leggo 336 significa che il diametro del vetro è di 33,6 millimetri.
Ma molti vetri, più vecchi, non riportano misure metriche, e alla fine ho riscontrato che si possono trovare altre tre scale di misura per i diametri, oltre ad una quarta che indica lo spessore dei vetri stessi.
Con l’aumentare del numero dei vetri in stock, aumentava la mia irritazione per la perdita di tempo dovuta alla catalogazione e alla ricerca del vetro giusto, quindi ho deciso di trovare la relazione tra quei numeri e riuscire in quel modo ad ordinare quei vetri in ordine ascendente per diametro.
Le tre misure trovate hanno le caratteristiche che seguono:


J K Nicholson
Horological Journal

misure vetri
misure vetri

Il materiale esposto ha scopo divulgativo. Può essere distribuito a patto che venga fatto chiaro riferimento alle fonti dalle quali proviene: autore originale, Horological Journal, British Horological Institute ed Antica Orologeria Zamberlan.