Dall'Horological Journal del Marzo 2004

Il nuovo Heart Beat di Frederique Constant

Il nome di Frederique Constant è stato associato commercialmente a quello di fornitori delle industrie orologiere, fin dal 18mo secolo.
Questo nome è diventato una marca di orologi per merito di un uomo d’affari olandese, Peter Stars, nel 1992. Questa è diventate una nuova compagnia, con nuove idee ed in rapida espansione, con orologi dai design moderni e a prezzi ragionevoli. Il grafico delle vendite, fin dalla nascita della compagnia, è una ripida e dritta linea ascendente, che ha raggiunto lo scorso anno una quota di 42.000 orologi venduti.
Il giro di affari ha avuto l’anno scorso, un incremento del 29% con l’introduzione di alcuni modelli nella fascia alta di prezzo.
Tipicamente, gli orologi sono rotondi, ma un ovale al centro del quadrante, e la disposizione dei numeri, danno un aspetto, leggermente ovoidale. C’è una gamma variegata, ma il modello più emblematico del marchio è l’Heart Beat (Cuore Aperto nei cataloghi delle riviste in Italia) introdotto nel 1994.

Vista lato quadrante

Il nuovo movimento di Frederique Constant

Heart Beat mov. Eta

L'Heart Beat con secondi retrogradi dotato di movimento Eta modificato da Dubois-Depraz.

Praticando un foro in corrispondenza delle ore 12 sul quadrante, il bilanciere del movimento Eta, che equipaggia questi orologi, è stato messo in vista.

Questo accorgimento offre un effetto, (ma solo un effetto) “tourbillon”, e perlomeno si ottiene il risultato di far conoscere a tutti che l’orologio è meccanico. Lo scorso anno è stata aggiunta una lancetta per i secondi retrogradi, rendendo più interessante l’orologio per il mercato, grazie a questa complicazione.


Nonostante l’embargo del gruppo SWATCH nella fornitura di movimenti non rifiniti, sia stato ritardato, molte compagnie hanno moltiplicato i loro sforzi per produrre loro stesse dei movimenti, un passo che le moderne macchine a controllo numerico hanno reso relativamente più facile. Frederique Constant non fa eccezione a questa tendenza.


Un’occhiata più attenta dell’Heart Beat rivela che il bilanciere è leggermente disassato rispetto alle ore 12 e non è ben visibile in alcuni modelli. Gli scopi della costruzione del nuovo movimento sono anche di superare queste problematiche.

Nuovo movimento  Cliccare per ingrandire

Il nuovo movimento sotto (Cliccare per ingrandire)

Particolare bilanciere Cliccare per ingrandire

Particolare del bilanciere (Cliccare per ingrandire

Lo sviluppo del nuovo movimento ha impegnato specialisti in orologeria ed istituti universitari di ingegneria a Ginevra mentre un diplomato della scuola Olandese di Orologeria, (ora chiusa) ha sviluppato il prototipo. L’ingegnere di produzione del progetto, ha sperimentato un drastico cambiamento nelle dimensioni dei propri lavori: in precedenza infatti si era occupato di apparecchiature per la frantumazione delle rocce!

Il materiale esposto ha scopo divulgativo. Può essere distribuito a patto che venga fatto chiaro riferimento alle fonti dalle quali proviene: autore originale, Horological Journal, British Horological Institute ed Antica Orologeria Zamberlan.